AAA filosofi cercansi. Anche se è difficile crederlo, c'è lavoro per aspiranti filosofi. Leggere per credere!!

Vi segnalo un ottimo articolo di un giornalista del Corriere della Sera che ci f riflettere sulla condizione di noi occidentali, secolarizzati, e quella parte dell'Islam, fanatica, che con noi convive. L'autore conclude che occorre una maggiore consapevolezza culturale, da parte nostra, per affrontare la sfida, senza armi. L'unico luogo in cui questo può accadere è la scuola.!

È il silenzio degli innocenti, più ancora del frastuono dei mitragliatori, ciò che dobbiamo temere. Il silenzio di chi non sa più che cos’è giusto e che cos’è sbagliato, e dunque non riesce più a parlare con chi invece pretende orgogliosamente di saperlo. Sul Corriere di ieri Lorenzo Cremonesi e Mara Gergolet ci hanno raccontato l’incomunicabilità tra questi due mondi osservata in una scuola di Milano, l’Istituto tecnico commerciale Schiaparelli, dove erano stati chiamati a parlare dell’Isis e delle sue origini. Di fronte ai giovani studenti musulmani che rifiutavano di discutere qualsiasi verità sull’Islam che non fosse contenuta nel Corano, perché nel Corano c’è tutta la verità, i giovani italiani tacevano segregandosi a loro volta, magari perché ignari di ciò che è scritto nel Corano, ma forse anche perché dubbiosi su che cosa sia la verità.

Care alunni e cari alunni, vi propongo una intervista a un rinomato filosofo (che si è occupato anche di pedagogia) sui recentissimi e terribili fatti di Parigi. Questo filosofo è Edgar Morin, 94 anni, che ha scritto, fra l'altro, La testa ben fatta. Riforma dell'insegnamento e riforma del pensiero e I sette saperi necessari all'educazione del futuro.

Buona lettura!

E' possibile con tranquillità - e pagando - decidere quando morire?

Da Lunedì 5 ottobre abbiamo l'orario completo.

Vi ricordate che, quando abbiamo studiato la memoria e l'oblio, abbiamo detto che l'oblio è una capacità di dimenticare e non un difetto?

Care alunne e cari alunni, volete andare al Teatro Massimo ad assistere a 5 opere liriche?

Molti dei miei amici e conoscenti rimarranno sorpresi quando sapranno che io mi sono arreso a Facebook. Qui proverò a spiegare perché.

Ho appena visitato il sito lercio.it, sollecitato da un collega. Devo dire che gli articoli sono veramente gustosi. Ero prevenuto sul titolo del sito - troppo sporco - ma i contenuti sono adatti agli studenti, e prof, che ogni tanto non si prendono sul serio.

Ormai la scuola è iniziata e, come mia consuetudine, durante la presentazione del programma annuale oppure durante l'accoglienza (per le classi che mi hanno docente per la prima volta), espongo le regole di comportamento e criteri da applicare nelle verifiche e nella didattica, in linee generali, per tutto l'anno scolastico.

Documenti inseriti di recente

Ultimi 5 file inseriti
1. hermes_2012_01 2016-11-02 14:52:37
2. DE BARTOLOMEO & MAGNI - Che cose lilluminismo - Gu[...] 2016-05-09 14:08:48
3. Quante cose sa fare il nostro cervello! 2015-09-19 19:22:22
4. SCONOSCIUTO - Ovide Decroly 2015-09-19 19:22:22
5. LAURO PIETRO - temi di pedagogia 2015-09-19 19:22:22

Documenti scaricati di recente

Ultimi 5 file scaricati dai visitatori
1. CONSIP - Percorso didattico sulla teoria della rel[...] 2018-08-14 09:16:28
2. hermes_2012_01 2018-08-08 14:00:57
3. LAURO PIETRO - temi di pedagogia 2018-08-07 04:47:39
4. FRICANO SALVATORE - La_malinconia 2018-08-07 02:21:56
5. hermes_2012_01 2018-08-05 06:56:13
Lo spazio didattico ideato dal prof. Fricano, ad uso e consumo dei suoi allievi, sperando che possano migliorare, didatticamente parlando, nell'utilizzo virtuoso della rete.
 
 
 
 

 

creative commons 88x31

Album

Top